Corsi

pubblicato in: Senza categoria | 0

 

Le iscrizioni ai corsi per l’anno 2017/2018 sono aperte dal 13 Novembre 2017

 

CORSI RIVOLTI AI GIOVANI

LEGGI TUTTO Modulo di iscrizione

 

CORSI E INIZIATIVE RIVOLTE AGLI ADULTI

LEGGI TUTTO Modulo di iscrizione

 

INDICAZIONI UTILI PER LA SCELTA DEL VESTIARIO

1) Abbigliamento corrente per il soggiorno

Per le esigenze di trasferimento al luogo di soggiorno e la quotidiana permanenza in Albergo viene raccomandato di far ricorso all’ordinario abbigliamento invernale destinato al consueto utilizzo nelle nostre realtà quotidiane, e quindi certamente già disponibile nei rispettivi guardaroba.
E’ quindi sconsigliato di dotare i giovani di “doposci” e di altri particolari indumenti specifici per l’intrattenimento sulla neve, essendo necessaria la sola disponibilità di un giaccone, di scarpe pesanti o scarponcelli con suola di gomma, guanti e copricapo, poiché non sussistono per i giovani occasioni di permanenza sulla neve all’esterno dell’Albergo, oltre a quelle previste per la quotidiana attività sugli sci.
Infatti al concludersi delle laboriose lezioni sulle piste al mattino e al pomeriggio, i componenti di ciascun gruppo sono soliti rientrare assai frettolosamente in albergo e trattenersi poi piacevolmente al suo interno, giacché  l’impegno fisico resosi necessario sugli sci non lascia nei giovani stessi alcun residuo interesse a prolungare ancora un’ulteriore loro permanenza sulla neve, né ciò verrebbe comunque consentito dagli Istruttori.

2) Abbigliamento specifico per sciare

La pratica dello sci di fondo comporta un impegno fisico non indifferente, per cui viene consigliato l’uso di indumenti che, pur proteggendo dal freddo, consentano e favoriscano la traspirazione del corpo, senza ingombrare eccessivamente e senza creare particolari situazioni di disagio o di impedimento nei movimenti.
Di seguito vengono quindi fornite indicazioni utili alle scelte più idonee da operare in tal senso.

Indumenti consigliati: maglietta intima e calzamaglia (anche per i maschi) in lana o in fibra sintetica termica traspirante, maglioncino leggero tipo ciclista oppure polo con zip di lana o tessuto termico con sovrastante giacchetto in pile o maglia in lana oppure giacchetto di tuta da ginnastica, sovrastante kway con cappuccio, eventuale giacchetta a vento molto leggera (anche smanicata). Alle gambe pantaloni fascianti del tipo fuseaux in materiale acrilico, oppure pantaloni di tuta da ginnastica in tessuto acetato lucido, preferibilmente aderenti, infine calzettoni di lana, guanti e berrettino con copri-orecchi in lana o in pile (da evitare le fasce).

Raccomandazioni:

  • E’ opportuno che alcuni dei suddetti indumenti siano disponibili in due capi al fine di consentire, in caso di avverse condizioni atmosferiche, il loro ricambio nell’arco della stessa giornata. Sono quindi necessari almeno due pantaloni, due berrettini, due paia di calzettoni e di guanti.
  • E’ indispensabile avere ordinari occhiale da soli estivi, da usare in caso di bel tempo. (Da non dimenticare!)

E’ sconsigliato:

  • L’uso di guanti e occhiali specifici per lo “sci da discesa” nonché l’impiego di altro abbigliamento destinato a questo genere di attività sciistica, in genere pesante, eccessivamente termico, assai ingombrante e quindi non propriamente adeguato alla pratica dello sci di fondo.
  • L’immediato acquisto di indumenti o di attrezzature specifiche per lo sci di fondo, generalmente costose e spesso non disponibili presso i negozi sportivi della nostra città, dove in genere non si hanno precise cognizioni tecniche di questa particolare disciplina sportiva e delle connesse esigenze pratiche dell’abbigliamento corrente.

3) Altre raccomandazioni utili

  • I giovani dovranno presentarsi alla partenza del venerdì indossando già l’abbigliamento specifico per sciare (esclusi gli scarponcelli da sci da sistemare in borsa), in modo da poter dare inizio con immediatezza al’attività sciistica nella mattinata stessa dell’arrivo in Albergo, non appena preso possesso delle rispettive camere.
  • Per esigenze logistiche di trasporto e per oggettivi limiti di spazio nelle camere dell’albergo (a 2, 3 e talora 4 posti letto) viene raccomandato di portarsi solo l’indispensabile, contenendo al minimo l’ingombro del bagaglio.

Gli Istruttori